DIRETTIVA BASSA TENSIONE 2014/35/UE

Tutti i prodotti elettrici ed elettronici (esclusi quelli per i quali si applicano Direttive specifiche, come ad esempio la Direttiva Dispositivi Medici e la Direttiva R&TTE), con tensione di alimentazione compresa fra 50 e 1000 V in corrente alternata e fra 75 e 1500 V in corrente continua, sono soggetti alla Direttiva 2014/35/UE (che ha sostituito le Direttive 2006/95/CE e 73/23/CEE, modificata dalla Direttiva 93/68/CE), nota come “Direttiva Bassa Tensione”.

Questa Direttiva richiede di apporre la Marcatura CE su tutti i prodotti, a partire dal 01.01.1997.

 

La nuova Direttiva Macchine ha meglio specificato il limite di applicabilità delle due direttive, elencando le categorie dei prodotti che, purché oggetto della Direttiva Bassa Tensione, non sono da considerare nello scopo della nuova Direttiva Macchine, in particolare i prodotti elettrici ed elettronici che rientrano nelle categorie seguenti: elettrodomestici destinati a uso domestico; apparecchiature audio e video; apparecchiature nel settore delle tecnologie dell’informazione; macchine ordinarie da ufficio; apparecchiature di collegamento e di controllo a bassa tensione; motori elettrici; apparecchiature di collegamento e di comando elettriche ad alta tensione; trasformatori elettrici ad alta tensione.

 

I requisiti essenziali della Direttiva Bassa Tensione riguardano:

  • la protezione dai pericoli che possono derivare dal materiale elettrico
  • la protezione dai pericoli dovuti all’influenza di fattori esterni sul materiale elettrico
  • la documentazione del prodotto e le istruzioni per l’uso

Nell’ambito della Direttiva Bassa Tensione possiamo offrire i seguenti servizi:

  • individuazione delle norme armonizzate pertinenti
  • esecuzione, nei laboratori convenzionati, delle prove di conformità alle norme
  • fascicolo tecnico
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Clicca QUI!

FORMAZIONE

Tutti i nostri corsi di formazione e qualifica professionale